Ed eccoci al primo appuntamento del nuovo blog!!

Come vedete è stato tutto completamente rinnovato, ora sarà anche possibile commentare gli articoli sul blog e quindi interagire e confrontarsi!

Inoltre ora avrò la possibilità di aggiungere articoli anche quando non sono a casa e quindi proporre anche argomenti di discussione che magari mi venivano in mente in settimana ma poi nel weekend dimenticavo. 😀 Presto aggiungerò in un archivio anche tutti gli articoli precedentemente scritti, perchè alcuni magari erano interessanti

 

Apriamo il nuovo blog con delle foto un po’ particolari! La modella è di nuovo Chiara, che avete già conosciuto in altri episodi. L’idea di queste foto con lei è nata già alcuni mesi fa, ma come sempre prima della realizzazione passano un bel po’ di giorni.. anyway l’importante è che poi l’idea venga realizzata, e così lo scorso weekend abbiamo fatto queste foto, in cui poi mi sono sbizzarrito (entro i miei limiti ovviamente) su Photoshop.

Le foto sono realizzate al tramonto.. almeno le prime! Poi il sole è tramontato definitivamente e allora mi sono dovuto ingegnare per ricreare una luce calda che simulasse quella del tramonto.. e per fare ciò mi sono avvalso dell’aiuto di due superassistenti, mia cugina Chiara che già conoscete e Giulia, che era venuta ad accompagnare Chiara (la modella, non mia cugina!) ed è ovviamente stata sfruttata come VAL (voice activated lightstand) 😀

 

Per le prime foto ho usato un misto di luce naturale e luce artificiale, e ovviamente ho dovuto gellare il flash che utilizzavo con un gel CTO per far sì che fosse dello stesso colore della luce che proveniva dal sole.. Per aggiungere un po’ di riempimento ho messo un megariflettore (è quello che mi sono autocostruito.. dato che ero vicino a casa era facile da portare hehe, se no non lo porto mai!) davanti e sottostante a Chiara.. tuttavia per tenerlo meglio in posizione dopo ho sfruttato mia cugina Chiara, che ci guarda divertita in questa foto di backstage

Inoltre ho aggiunto il flash gellato CTO dietro che puntasse verso i capelli della modella, in maniera tale da dare un po’ di rim light da dietro.. e il risultato (dopo una passatina su PS per cambiare il colore del vestito.. che mi piaceva di più verde non so perchè :D) è quello riportato qui di seguito

 

Dopo questo set ho deciso di sfruttare la luce del sole non come principale, bensì come rimlight e fare un bel controluce.. per fare ciò ovviamente avevo bisogno di un flash davanti che illuminasse il viso di Chiara, che se no sarebbe rimasto nella profonda oscurità di una silhouette 😉 Il risultato è molto buono a mio avviso.. sembra che lei stia danzando nella luce.. che dire lo adoro! 😀

Dopo queste foto in controluce il sole se ne è completamente andato.. ma io non avevo ancora la foto che desideravo.. e allora ho tirato fuori un secondo flash e a quel punto ho sfruttato entrambi i miei VAL hehehehe.. per prima cosa ho provato una tecnica particolare.. entrambi i flash frontali alla modella, e rispettivamente uno nudo che puntava verso gli occhi di Chiara dall’alto (tenuto da Giulia) e uno che puntava sul riflettore (tenuto da Chiara) e rimbalzando mi dava riempimento sul viso. Il risultato è un bel tre-quarti con doppia catchlight e luce al contempo direzionale e morbida. Eccolo:

 

E infine lo scatto per cui la sessione era stata ideata.. ovvero lo scatto fantasy.. come avrete già notato dalle foto precedenti Chiara ha realizzato un bellissimo make-up sul viso e su parte della spalla e quindi non andava sprecato! La foto è quindi stata realizzata usando come luce principale il flash riflesso dal riflettore tenuto da Chiara, e stavolta il flash non era gellato CTO completo, ma mi sembra solo 1/4, perchè volevo una luce un po’ più fredda sul viso.. e dietro un flash nudo (stavolta gellato CTO) tenuto da Giulia, che puntava direttamente ai capelli di Chiara, come potete vedere nella foto di backstage qui di seguito

Il risultato è stata una bella foto, su cui ho soltanto dovuto lavorare su Photoshop per poter aggiungere le robine fantasy che la caratterizzano e poi per togliere nitidezza, perchè la foto era veramente troppo nitida per essere fantasy.. doveva avere un’aria un po’ più fantasy/disegno e quindi ho deciso di sfuocare un po’ tutto tranne gli occhi che invece ritengo fondamentale siano ben a fuoco.. ed ecco a voi lo scatto finale.. a rigore dovevamo fare solo questa foto, ma ne sono uscite anche altre e quindi in totale può essere considerato un buon set!

Al prossimo articolo!

Stefano

 

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Iscriviti alla miaNewsletter!

Tranquillo, non è invadente, manderò solo 3 o 4 mail in un anno con aggiornamenti sui workshop e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!