Ciao ragazzi!

Oggi vi spiego come ho realizzato la mia ultima foto.

Il soggetto sono due violini costruiti artigianalmente da Pietro De Meo. Il primo violino (quello più chiaro) si chiama Dante, e il secondo (più scuro) Netina, che sono rispettivamente i nomi del padre e della madre di Pietro.

Per illuminarli ho utilizzato tutto quanto era in mio possesso a livello di flash, adottando uno schema con:

  • luce principale (main light) sulla sinistra in ombrellino
  • luce di riempimento (fill light) sulla destra in softbox (con annesso riflettore opposto da dare un po’ di luce riflessa dall’altro lato)
  • luce posteriore (rim light) che illuminasse il fumo

Per la luce posteriore ho incrociato due filtri full CTO, così da ottenere un arancio molto deciso, mentre per le due anteriori ho utilizzato per ognuna un filtro 1/4 CTO, così da scaldare un po’ i toni e non utilizzare una luce completamente bianca.

Il risultato finale potete vederlo di seguito:

E dopo potete anche vedere il filmato dove spiego il famoso “dietro le tendine” della foto!

A presto!

Stefano

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This