Ciao ragazzi!

Quello che vi mostro in questo episodio è un altro scatto di uno dei violini che ho pubblicato nello scorso episodio.

In particolare è una foto del Netina, ovvero il secondo violino costruito da Pietro De Meo.

Per fotografare questo violino ho utilizzato una strumentazione molto simile a quella presente nel video del Dante e Netina, solo che non ho utilizzato il fumo e ho puntato il flash dietro contro il fondale nero, così da ottenere la colorazione calda che tanto mi piace (in questo caso ho utilizzato solo un CTO).

Dato che scattavo a ISO 100 con il 135 f\2, ad f\2, le potenze dei flash erano ovviamente ridotte. Non ricordo precisamente i valori, ma si aggirano su quelli del video dell’episodio precedente, a parte il flash posteriore che a quanto ricordo era più potente (mi sembra 1/8). La parte divertente di questo scatto è stata posizionare il flash posteriore in maniera tale che creasse un alone centrato sul corpo del violino e non centrale. E per fare cose così ci vanno solo tentativi.. nel giro di 4 o 5 tentativi si arriva al posizionamento giusto 🙂

Ma è importante anche riconoscere i propri errori. Questo scatto mi piace, però riconosco che potevo farlo meglio. Infatti ho messo a fuoco sul bordo in legno del violino, facendo sì che il ponticello e le corde diventassero sfuocate. Visto da corpo macchina mi sembrava carino, ma poi una volta al pc ho capito che se in realtà avessi messo a fuoco sul ponticello probabilmente lo scatto sarebbe stato migliore. Purtroppo non ne ho fatto neanche uno con messa a fuoco sul ponticello (ero sicuro che la messa a fuoco sul bordo andasse benissimo), pertanto non ho nemmeno una possibilità di confronto.

Rimane comunque un bello scatto 🙂

A voi,

Alla prossima!

Stefano

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This