Ciao ragazzi!

Dopo aver letto il libro di Julia Kuzmenko (che ho recensito in questo post), mi è venuta voglia di realizzare un ritratto beauty, con una postproduzione un po’ spinta per esaltare i colori, come la Kuzmenko stessa fa con le sue foto. Beh, chiaramente non sono al suo livello, però bisogna cimentarsi e provare se no non si migliora mai! Ho approfittato quindi della mia fidanzata, Stefania, che già conoscete, e ho deciso di fare un primo piano beauty con lei 🙂

Per quanto riguarda le luci, ho utilizzato tutti i flash a mia disposizione, posizionati in questo modo:

  1. Un Canon 580EX II in ombrellino pass through frontale alla modella, dall’alto, con parabola 24mm e potenza 1/2 (+ gel 1/4 CTO)
  2. Un Canon 430EX II in softbox frontale alla modella, dal basso, con parabola 24mm e potenza 1/4 (+ gel 1/4 CTO)
  3. Un Canon 430EX II dietro la modella, a una distanza di circa 2/3 metri, con parabola a 105mm e potenza 1/8 (+ gel viola)

I flash 1 e 2 sono posizionati in maniera tale da ottenere il classico setup butterfly (o clamshell), che viene molto utilizzato nei ritratti beauty perchè elimina praticamente tutte le ombre e dà una doppia catchlight nell’occhio che è molto piacevole alla vista. Per quanto riguarda i dati della macchina fotografica, la foto è stata realizzata con la Canon 6d con il 24-70 f2.8 a ISO 100, f\5.6 e tempo 1/160.

Il risultato così come è uscito dal corpo macchina è il seguente:

Sicuramente è già una foto piacevole così, però quando si tratta di ritratti beauty, un po’ di postproduzione è quantomeno necessaria, soprattutto per togliere un po’ di imperfezioni della pelle e un po’ di occhiaie, che tutti quanti abbiamo. Per quanto riguarda le imperfezioni della pelle, il mio pensiero è questo: se è un’imperfezione passeggera, che si presenta sul viso della modella quel giorno, ma che una settimana dopo può essere passata in maniera naturale, posso eliminarla senza grossi problemi in Photoshop, mentre invece se si tratta di un neo caratterizzante della persona lo lascio. Per quanto riguarda le occhiaie invece le tolgo sempre, perchè derivano solo dal fatto che siamo spesso stressati o poco riposati, altrimenti ne avremmo molte meno.

Detto ciò, ecco la foto come si presenta dopo la postproduzione sulla pelle.

Per portarla a questo livello ho utilizzato una tecnica imparata sul libro della Kuzmenko nota come frequency separation. La conoscevo già prima, ma sinceramente non l’avevo mai applicata con attenzione. Devo riconoscere che funziona bene e permette di ripulire la pelle lasciando comunque la texture senza perdere ore e ore come con la tecnica di Carrie Beene (che tuttavia permette di ottenere risultati nettamente migliori se l’obiettivo è quello di stampare su cartelloni pubblicitari).

Per molti questa foto intermedia è già più che sufficiente.. ci sarebbe da mettere a posto giusto quel problema sul labbro e sarebbe già ottima per essere pubblicata. È una foto naturale, che tuttavia può essere ancora portata avanti in postproduzione per renderla un po’ più Kuzmenko style 🙂 Per far ciò ho dato più colore alla pelle, al riflesso viola sui capelli, e ho lavorato molto di Dodge and Burn, il processo di schiarimento e scurimento di zone specifiche della foto utile per portare l’attenzione del pubblico su cosa vogliamo noi. Ho poi dato maggiore importanza ai punti di luce sui capelli, per renderli più belli da vedere, nonchè agli occhi, ed infine ho aumentato il flare viola, per rendere meno vuota la parte di immagine su cui ho poi posto la firma. Ecco quindi il risultato finale:

Molti puristi diranno che il risultato intermedio era già più che sufficiente (anzi, molti mi diranno che già quello intermedio è troppo postprodotto.. peccato che non hanno presente le foto che vengono pubblicate sulle riviste di moda.. non esistono foto non postprodotte in quell’ambito). Concordo che effettivamente è già molto piacevole, però il risultato finale, con i colori esaltati mi piace molto di più, ma sono gusti 😉

Vorrei sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto 🙂

Sappiate inoltre che appena ne avrò la possibilità, comincerò a registrare video di Photoshop in cui ripercorrerò ogni passo della postproduzione di questa foto! Ovviamente per sapere quando sarà online è sufficiente seguirmi sul blog ^_^

A presto ragazzi!

Stefano

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This