Ciao ragazzi!

Oggi vi spiego qualche trucchetto che ho imparato sui Yongnuo YN-622c

. Il giorno in cui ho registrato la video-recensione non li sapevo ancora, perchè non ero in possesso del manuale, ma oggi dopo una lettura approfondita posso spiegarvi due cose che non avevo spiegato nel video.

Scatto in radio sulla seconda tendina

I yongnuo permettono di scattare con i flash via radio sulla seconda tendina! FINALMENTE! Sino ad oggi per noi canonisti era un’impresa quasi impossibile scattare sulla seconda tendina.. infatti con il sistema proprietario Canon non è possibile (nemmeno con i nuovissimi 600ex), e con i trigger classici anche. Per poterlo fare era necessario posizionare un flash sul corpo macchina che scattasse sulla seconda tendina e facesse quindi scattare gli altri flash, ognuno dotato di fotocellula.

Beh, oggi con i yongnuo tutto è stato semplificato e possiamo usarli per far scattare i nostri flash via radio sulla seconda tendina! Per farlo è sufficiente andare nel menu della macchina fotografica, e al posto di selezionare “Wireless – Trasmissione ottica”, selezionare “Wireless – OFF”. Così facendo la macchina penserà di avere un solo flash on-camera, e quindi permetterà di farlo scattare sulla seconda tendina. Non avremo più il controllo dei vari gruppi, però è veramente comodo!

Utilizzo dei 622 come normali trigger manuali

Poter controllare da corpo macchina 3 gruppi è sicuramente eccezionale, però se uno deve controllare 4 o 5 flash, ognuno con potenza diversa, come si fa? I yongnuo nel momento in cui vengono attaccati ad un flash impostano su quel flash la potenza del gruppo a cui appartiene.. tuttavia è possibile poterli utilizzare come trigger manuali normali (per intenderci come dei yongnuo 603, o dei cactus v5), e per farlo è sufficiente tenere premuto il pulsante CH SET (che si trova sulla sinistra) sul trigger master, cioè quello attaccato al corpo macchina. A questo punto il trigger lampeggerà tre volte e poi la luce rimarrà accesa. Ciò indica che lo stato del trigger è cambiato, e quindi ora sarà necessario andare su ogni flash e impostarlo manualmente, come si faceva con i trigger vecchi.

Mix mode

Spero possa esservi stato utile!

Alla prossima!

Stefano

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This