Picture Perfect Lighting

Di Roberto Valenzuela (testo in inglese)

Valenzuela si conferma con questo terzo libro (dopo Picture Perfect PracticePicture Perfect Posing) un fotografo a dir poco eccezionale. La sua capacità didattica è veramente di livello altissimo, perchè riesce a semplificare concetti complessi e renderli fruibili al grande pubblico (quantomeno a coloro che sanno l’inglese, perchè purtroppo questo grande autore non viene tradotto in italiano.. io spero sinceramente le case editrici si accorgano dell’errore che stanno facendo e decidano quantoprima di tradurlo).

Ma veniamo alla recensione vera e propria del libro. Questo terzo e (per ora) ultimo libro di Valenzuela è incentrato sulla luce, che sia luce ambiente che sia luce flash. Il libro è diviso fondamentalmente in cinque macro-capitoli che trattano rispettivamente:

1) Come funziona la luce: uno dei libri migliori in cui abbia letto su questo argomento, perchè al contempo semplice e completo. Gli argomenti sono i soliti, dalla legge dell’inverso del quadrato alla dimensione relativa, al colore, ma sono trattati seguendo un filo logico che porta il lettore a capire veramente questi argomenti.

2) La luce circostanziale: questa è una parte molto importante del libro, perchè mette le basi per tutte le parti successive in cui Valenzuela sottolinea sempre l’importanza dei CLE (circumstantial light elements) che lui stesso ha definito in questo capitolo. Per chi non conoscesse questo termine, per luce circostanziale Valenzuela intende la luce ambiente (che non vuol dire per forza luce del sole): questa va analizzata sotto molti punti di vista (intensità, direzione, caratteristiche di muri, pavimenti etc etc) così da poter massimizzare la qualità della stessa e capire anche come andrà creata una eventuale luce flash aggiuntiva.

3) Il test sull’illuminazione e la luce di aiuto: in questo capitolo l’autore spiega il test che lui adotta in ogni situazione per capire se l’illuminazione ambiente è buona o va migliorata, e in questo caso come utilizzare al meglio un riflettore o un diffusore.

4) Luce di aiuto flash: una parte molto importante (anche a livello di numero di pagine) viene dedicata alla luce flash, ovvero il terzo tipo di luce di aiuto che un fotografo può avere (oltre a riflettori e diffusori). Vengono proposti un sacco di esercizi per chi legge e spiegato molto bene come passare da setup semplici a setup complessi (con chicche su usi avanzati di tecniche flash che ho trovato molto interessanti, e che sicuramente applicherò presto).

5) Portare a termine la tua visione: in questa ultima parte vengono proposti 20 casi studio che spiegano i dietro le quinte di alcuni suoi scatti e come si è arrivati a creare quel tipo di foto.

Un altro grandissimo libro quindi, che, a mio parere, è il migliore dei tre. Chiudo con un piccolo aneddoto: un mio caro amico fotografo un giorno mi chiede di consigliargli un libro.. io avevo iniziato da poco Picture Perfect Lighting, ma già avevo capito che era un piccolo capolavoro di completezza. Ho deciso quindi di consigliargli proprio questo libro, nonostante non l’avessi ancora finito. Ebbene, questo mio amico (che evidentemente ha più tempo di me per leggere) un po’ di tempo fa mi scrive “Ste, ho finito il libro di Valenzuela, mi ha cambiato la vita, è eccezionale!”. E se posso permettermi di dirlo, ho visto un significativo miglioramento delle sue fotografie da quel giorno, proprio perchè ora anche sia che scatti con i flash sia che scatti in luce naturale, analizza e quindi gestisce molto meglio la luce.

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This