Cosa leggo?

Ecco cosa hai scelto di approfondire!

Il bianco e nero

A cura di Marco Olivotto

  • Contenuti
  • Leggibilità
  • Livello (base/avanzato)
  • Valutazione complessiva

Numero pagine

Prezzo (€)

Recensione

Il bianco e nero a cura di Marco Olivotto è un buon testo base dal costo contenuto. L’ho trovato molto leggero da leggere (il che è un bene, vuol dire che scorre con facilità, non è sempre così). Direi che è un libro indirizzato al fotografo base-intermedio, nonostante anche chi ha un livello avanzato sicuramente può scoprire qualcosa di nuovo (ma questo vale per qualsiasi libro, dove un semplice paragrafo può valere l’acquisto del testo intero).
Il libro è diviso in 4 parti:
Teoria e tecnica: scritta molto bene veramente, penso sia la prima volta che leggo come funziona il sistema zonale in maniera chiara e ben spiegata.. lo conoscevo già, ma devo dire che spiegato così bene in così poche pagine mostra chiaramente il dono di sintesi dell’autore. C’è anche una bella parte sulla conversione al computer delle fotografie in bianco e nero, con una tecnica che ho trovato veramente semplice quanto interessante! La metterò in pratica molto presto!
Generi e sviluppo, in cui si approfondisce l’uso del bianco e nero nei vari generi: avrei preferito questa parte fosse un po’ più estesa.. è interessante, ma per mia fame di sapere mi sarebbe piaciuto vedere un po’ più pagine dedicate ai vari generi
L’insieme: lo storytelling. dove vengono mostrati 4 progetti in bianco e nero. Questa parte aiuta a capire come sviluppare un progetto completo, e non solo una singola foto in b&n
Ispirazione: leggere le foto, quarta ed ultima parte dedicata a letture di fotografie in b&n (quindi singoli scatti, non progetti)

In generale tutti i capitoli sono scritti bene, senza andare troppo in profondità, ma senza nemmeno rimanere su concetti base base. Si trova un po’ di differenza stilistica tra quanto scritto da Olivotto e quanto scritto da altri perchè, diciamocelo, Olivotto scrive veramente bene e quindi quando il testo è suo si nota.

In conclusione pertanto un ottimo libro, con foto interessanti all’interno di tutto lo stesso, e con una prima parte (quella tecnica) sviluppata in maniera concisa ma estremamente efficace. Lo consiglio vivamente a tutti, anche a chi si sente già “maestro del b&n”, perchè, come sempre, da un libro, soprattutto curato e scritto da una persona come Olivotto, c’è sempre qualcosa da imparare.

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Cosa ti interessa maggiormente?

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest