[it]Oggi vi illustrerò il mio studio casalingo!

Oddio “studio” è un po’ troppo.. però i risultati sono buoni quindi per me è sufficiente!

Il fondale e il pavimento sono costituiti da lunghi fogli di carta, che illuminati dai flash diventano di un bianco puro. I flash che illuminano il fondale sono posizionati in posizione verticale, questo per avere più bianco in verticale che in orizzontale. Ciò torna utile per le foto a figura intera, mentre invece per i mezzi busti e i primi piani non è fondamentale.

Per dare luce alla modella le possibilità sono varie, dall’ombrellino shot thru, all’ombrello riflettente al softbox. Personalmente per le figure intere preferisco gli ombrelli, mentre per i primi piani il softbox, perchè il riflesso rettangolare nell’occhio lo trovo molto più bello che quello tondo degli ombrelli. Inoltre il softbox non andrebbe bene per la figura intera perchè il suo raggio d’azione è più limitato.

Ultimamente si sono aggiunti al mio setup anche due riflettori di dimensioni generose:

  • il primo è un vecchio schermo che veniva usato per le diapositive. Il materiale è molto riflettente e in più ha anche una sua base che mi permette di tenerlo verticale.
  • il secondo è un riflettore autocostruito di dimensioni 1mx1m. Il materiale di cui è fatto l’ho preso al Briko e costa veramente poco, 2 euro e qualcosa al metro quadro.. a quel punto è stato sufficiente costruire un telaietto per tenerlo e voilà!

Mentre il primo riflettore può essere utile per illuminare un po’ il lato in ombra della modella, il secondo può essere utile se posizionato sotto il volto per i primi piani, in maniera tale da schiarire un po’ le ombre vicino al naso e sotto gli occhi.

Quindi alla fine il mio studietto si presenta così:

Altra cosa fondamentale che si può notare nella foto del mio studietto è la presenza di due casse a cui attaccare l’ipod. Forse è più importante questo di tante altre cose!! Avere la giusta musica aiuta un sacco in fase di scatto perchè la modella è più rilassata e può anche divertirsi a ballare 🙂

Tuttavia rimane la possibilità del fondo nero. Infatti il telo nero può scorrere e portarsi sopra i fogli bianchi (che per ora sono spiegazzati ma vedrò di metterne dei nuovi più lisci..) e quindi è ancora possibile realizzare le foto che avete visto negli episodi precedenti!

Il prossimo passo sarebbe quello di prendere un pavimento bianco riflettente. Qua si aprono due possibilità:

  • prendere delle lastre tipo di fòrmica.. sarebbe necessario almeno un 2mx2m.. ma il costo diventa molto alto dato che costano all’incirca 70 € una lastra 2mx1m
  • posizionare del plexiglass trasparente sulla carta bianca.. soluzione un pochino più economica (neanche tanto a dire la verità), che però ha l’inconveniente che il plexiglass si riga subito se qualcuno ci sale con le scarpe
  • se avete idee ditemele!!! io per ora non ho ancora trovato un buon materiale bianco lucido e che costi poco! se lo conoscete mandatemi una mail e vi ringrazierò per sempre!!

Detto ciò vi lascio ad alcune foto di Chiara (che avete già incontrato in un precedente episodio del blog insieme ad un’altra Chiara che ben conoscete!), con relativi backstage. Inoltre per la felicità delle donne metto anche una mia foto (pesantemente postprodotta.. non ho tutti quei capelli bianchi!!) su fondale bianco! sia mai che qualcuno apprezza… hihihi

Alla prossima!!

Stefano[/it] [en]Today I’ll show you my home studio!

Oh.. “studio” is a bit too much.. but results are nice so for me it’s ok!!

The background and the floor are made of long paper sheets, which lighted by flashes become pure white. The flashes for the background are positioned vertically in order to have more white in vertical than in horizontal. This is useful for full body pictures, while for portraits it is not foundamental.

In order to light the model there are several possibilities, from the shot through umbrella, to the reflective umbrella, to the softbox, respectively. Personally for full body pictures I prefer umbrellas, while for portraits the softbox, because the rectangular catchlight is nicier than umbrella round one in my opinion. Further, the softbox would not be good for full body pictures because it’s angle of action is limited.

In the last days two big reflectors added to my studio:

  • the first is an old diapo screen. The material is very reflective and further, it has a basement which allows me to keep it vertical
  • the second is a DIY reflector of 1mx1m. The material is a cheap one (2 € at meter) and it is sufficient to build some basement in wood to hold it and voilà!!

While the first reflector can be useful to light a little the side of the model, the second can be useful if it is held under the face for portraits, in order to light a little bit the shadows near the nose and under the eyes.

Finally, my studio is made in this way:

Another very important thing that can be noticed in my little studio is the presence of two speakers to which the ipod can play. Perhaps this thing is more important than many others!! To hear the right music helps a lot when shooting models because she’s more relaxed and enjoys dancing!!

Anyway the black background is always available. Infact the black background can scroll over the paper sheets and so it is possible to realize the shoots you saw in the previous episodes!

The next step should be to use a reflective white floor. Here some possibilities appear:

  • to use some white wood floor.. it should be necessary 2mx2m.. but it is very expensive because a plane 2mx1m is about 70€
  • to use the transparent plexiglass over the white paper sheets.. solution a little bit cheaper (not so much..), which has the problem that the plexiglass can be ruined very rapidly if someone goes on it
  • if you have other solutions tell me!! I have not already found the material that Zack Arias shows in his blog in Italy.. so if you know where to find it just send me an email!!

Said this, I leave you to some shots of Chiara (who you met in a previous episode of the blog togheter with another well known Chiara!!), with the relative backstage. Furthermore, for the happyness of women, I leave you also a shot of me (heavy postproduced.. I don’t have so many white hair!!) in the white background!!

See you next episode!!

Stefano[/en]

Iscriviti alla miaNewsletter!

Così rimarrai aggiornato sui workshop in arrivo e sui contenuti pubblicati!

Cosa ti interessa maggiormente?

Benvenuto nel gruppo!

Pin It on Pinterest

Shares
Share This